Progettare un’attività di insegnamento online

Leggi

Per ottenere il massimo risultato dall’eLearning è necessario avere un’idea molto chiara dello scopo che si vuole raggiungere, così come è importante considerare fin da subito che cosa significa introdurre strumenti di eLearning nella propria offerta formativa e cosa comporterà nella pratica in termini di adattamento dei contenuti e degli obiettivi. Come cambierà l’interazione tra docente e studente? E quella tra studente e studente? Scegliere l’eLearning significa dunque porsi domande che hanno a che fare con la valutazione, il controllo della qualità, le dinamiche di collaborazione: è uno strumento delicato ma che se utilizzato consapevolmente può arricchire le strategie di progettazione di percorsi di insegnamento e apprendimento.

Se le strategie pedagogiche più consolidate per l’insegnamento frontale sono facilmente applicabili anche a un contesto online, l’eLearning ha peculiarità proprie che è bene tenere in grande considerazione. Il team per l’“Educazione Digitale” presso l’Università di Edimburgo, nel Regno Unito, ha pubblicato nel 2011 l’eLearning Manifesto (aggiornato nel 2016), nel quale vengono descritte alcune fra le caratteristiche più significative dell’insegnamento online. Tra le considerazioni contenute nel manifesto, tutte di valore, alcune meritano di essere riportate. La prima considerazione sottolinea che “ci sono molti modi per farla bene online (la lezione), ma spesso la ‘best practice’ trascura il contesto”. Quando si decide di costruire la propria lezione sfruttando le potenzialità dell’eLearning, bisogna infatti essere consapevoli del fatto che se un progetto o un approccio funzionano per una o più di attività di apprendimento, non è garantito che funzionino allo stesso modo in un altro contesto. Per questo, quando si progetto l’eLearning, è meglio ricominciare sempre da capo. La seconda considerazione sottolinea invece quanto sia sbagliato preoccuparsi della completa aderenza al/i testo/i di partenza: “esistono molti modi, e tutti validi, per rappresentare la conoscenza accademica”. Per un docente che decida di usare l’eLearning è importante conoscere molto bene le risorse che desidera adattare per l’insegnamento online in modo da trovare la formula migliore per renderle in forma anche non testuale, assicurandosi allo stesso di condividerne efficacemente il senso. E, infine, l’aspetto estetico: “l’estetica conta, il design influenza l’apprendimento”. La gradevolezza di ogni strumento, risorsa o servizio online non deve essere considerata come un elemento marginale, dal momento che, spesso, il successo di una qualsiasi strategia di insegnamento online dipende proprio dalla sua capacità di “attrazione”.

Guarda

In questo breve video Bob O’Donnell, un’analista IT della DELL, parla dell’uso della tecnologia nelle università, spingendo lo spettatore a immaginare gli scenari futuri in relazione al proprio presente. (durata: 1.38 min.)

Guarda questa video intervista in cui Richard Culatta discute dello sviluppo dell’eLearning. (durata: 4.01 min.)

Esercitati

(tempo stimato per completare l’esercizio: 1h)

Prendi un corso (o parte di un corso) che stai tenendo (o hai in progetto di tenere) e riorganizzalo in modo che possa essere fruibile online. Troverai di seguito un elenco di domande che ti aiuteranno a redigere una strategia vincente per la progettazione eLearning del tuo corso (adattate da questo blog post di Shift eLearning).

Considera l’insieme delle domande riportate di seguito e fornisci le risposte pubblicandole sul tuo blog personale o sull’EduHack Wall.

Definisci lo scopo, l’ambito e gli obiettivi del tuo intervento di eLearning:

  • Cosa vuoi ottenere con questo intervento di eLearning?
  • Quali tra i tuoi obiettivi di apprendimento sono misurabili in relazione allo scopo che ti sei prefissato?

Rifletti sul tuo pubblico di riferimento e sulla sua disponibilità a prendere parte al tuo intervento di eLearning:

  • Chi sono i tuoi studenti e qual è la loro esperienza con l’eLearning?
  • Cosa si aspettano di imparare dal tuo corso?
  • Quali risorse tecniche hanno a disposizione?
  • Quale supporto tecnico è disponibile per i tuoi studenti?

Rivedi e adatta il contenuto del tuo corso:

  • Quali sono gli elementi costitutivi del corso in termini di materiali, risorse e attività?
  • Come si possono adattare questi elementi costitutivi per una loro progettazione online?
  • Chi sarà responsabile di questo adattamento e avrà le risorse per farlo?
  • Chi altro sarà coinvolto in questo processo?
  • Come faciliterai l’interazione insegnante/studente e studente/studente?

Pianifica l’accesso e la valutazione:

  • In che modo gli studenti accederanno agli elementi costitutivi del corso?
  • Hai in programma di tenere traccia delle attività degli studenti online? Se sì, come?
  • Come favorirai la valutazione del corso?

Approfondisci

  • Esplora la PINTEREST page, che fornisce un’ampia selezione di infografiche sul tema della progettazione eLearning;
  • Guarda il MOOC The Online Educator: People and Pedagogy, che si concentra sulla progettazione di corsi eLearning;
  • Leggi la guida del JISC: fornisce ottimi consigli a chi è interessato a progettare interventi di eLearning;
  • Guarda la serie 9 steps blogposts del guru dell’apprendimento online Tony Bates. Troverai una dimostrazione approfondita su come progettare in modo efficace moduli e corsi eLearning.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo